martedì 24 marzo 2015

Giocattoli didattici handmade





Samuel è un piccolo amico della Bottega , viene a a trovarci spesso, fa due coccole a Leo e ispeziona minuziosamente giochi e oggetti colorati...
Federica e Daniele sono i suoi giovani e simpatici genitori, per me il prototipo di clienti modello, che apprezzano il mio lavoro e scelgono con attenzione i regali per il loro piccolo.

Qualche tempo fa Federica mi chiede una "casetta montessoriana" , una tavola in legno (a forma di casetta , appunto) con passanti e chiusure per stimolare la manualita' del bambino;
 secondo diversi pedagogisti, tra cui naturalmente la nostra amata  Montessori, l'uso dei sensi e in particolari il tatto e l'udito sono coadiuvanti nello sviluppo dell'intelligenza e la creatività dei nanetti...


Dopo un po' di ricerche, scambi di foto , materiale e suggerimenti ecco il risultato finale:
un pannello in legno che si può appendere o appoggiare a cui ho applicato oggetti di uso comune che incuriosiscono i bimbi; interagendo con passanti, interruttori e cerniere si divertono un mondo!
E poi scatoline colorate , campanelli e deliziosi animaletti da staccare e riattaccare....




Se ti piace l'idea e ne vorresti una per il tuo bimbo contattami e studieremo insieme una versione personalizzata della tavola sensoriale!

venerdì 6 marzo 2015

Riciclo creativo: gli appendini colorati da mettere in cucina



In Bottega "riciclare"  è una parola d'ordine...
Dare una nuova vita a oggetti vecchi o poco utilizzati è ecologico, economico e divertente....come rinunciarci???


Ed ecco allora delle tavole di scarto recuperate da un falegname che diventano appendini colorati per presine e strofinacci da mettere in cucina, ma anche portachiavi, custodi di "calzini smarriti" in attesa di ritrovare i loro compagni , o ganci per riporre collare e guinzaglio del peloso di casa ...












Ho chiesto al falegname di tagliarmi le tavole, e dopo averle scartavetrate e dipinte con gli acrilici ho aggiunto viti, ganci e mollette; con la graffettatrice ho applicato sul retro un pezzo di spago robusto in modo da poterle appendere...ed ecco il risultato!




martedì 3 marzo 2015

Melagra e il suo nuovo amico




“Ho un cane”
ho tuonato entrando da Alessandra,la strega della bottega.
Ma lei come al solito era affancendata a fare qualche cosa.nello specifico stava seguendo una donna che era indecisa su due quadretti assolutamente identici ( per me): uno con una balena azzurra su sfondo blu e l’altro con una balena blu su sfondo azzurro.
“Sai-diceva la bipede pantalonata- non so davvero quale scegliere.Quella azzurra ha gli occhi di mio figlio Prudenzio,mentre quella blu ha gli occhi di mio marito Venanzio.Come faccio?Come scegliere senza offendere nessuno dei due?”
Mentre lei singhiozzava indecisa su questa scelta storica della sua vita, io distrattamente ho polverizzato uno dei due quadretti.é che davvero non sopporto vedere le persone che soffrono.
E le persone che frignano.
E le persone che singhiozzano.
Va bene,lo ammetto.
Le persone in generale.
Dopo averlo polverizzato e dopo che la frignona se n’era andata ho emesso una delle mie risate malefiche,che speravo facesse tremare di paura la strega ribelle,ma tutto quello che ho ottenuto è stata la solita baruffa con Leo,il cane,mentre lei, tinteggiando  il muro che avevo accidentalmente annerito,mi chiedeva:
“Melagra carissima!Quindi hai un cane?Oh che bello!Vedrai come cambierai,come ti cambierà la vita!”
“Perché devo cambiare?Sono perfetta così!”
“Ma certo cara!Comunque come ti posso aiutare?
“Non so dove appendere i serpenti a sonagli”
“I serpenti a sonagli?”
“Sì quelli che uso come guinzaglio.Non so veramente dove appenderli.Mi sembra crudele richiuderli in scatola,cerco qualcosa dove appenderli quando torno a casa con Paturnio,il cane.
Hai qualcosa da propormi?”
“Guarda Melagra,ho questo simpatico e colorato porta guinzaglio”
E in un batter d’occhio mi mostra una cosa orribile.Un porta guinzaglio colorato con su scritto “I love my dog” ,con un cuoricino al posto della “o”di love.
Questa volta non sono scappata subito.Avevo il solito prurito nella zona del pancreas a causa di tutti quei colori,ma le ho fatto una proposta:
“Senti,Strega altalenante ,facciamo così:tu mi fai lo stesso porta guinzaglio ma nero,con due ami da pesca al posto dei sostegni e decorato con ragnatele.
Vere.
E  ordinerò anche un cartello da appendere sulla porta: “LA PADRONA MORDE Più DEL CANE”.
E sono scappata.Portandomi via il cappelo questa volta.
AH AH AAAAAHAHAHAHA"

L'album dedicato ai nostri amici a 4 zampe puoi vederlo a questo link:
https://www.facebook.com/media/set/?set=a.594846263885488.1073741831.100000803588881&type=1&l=f568cdc11a
Vieni a fare un giro in Bottega!